Un trionfo. Non si può definire in altra maniera la vittoria degli Snipers Civitavecchia alle finali nazionali under 12. Netto ed incontrastato il cammino dei giovani ragazzi di coach Gavazzi che hanno sbaragliato la concorrenza alle finali di categoria, battendo in finale i Ghosts Padova per 8-0.
Terzo posto per il Milano Quanta, che nella finalina ha avuto la meglio dei Fox Legnaro per 5-2.
Quinto classificato il Torre Pellice, sesto il Cittadella, settimo il Riccione, ottavo il Modena.
Le foto dell’evento si possono trovare sulla pagina Facebook della Cv Skating.
Miglior giocatore della manifestazione è stato Ruggero Meconi (Civitavecchia), miglior portiere Mattia Gallivanone (Milano).
Le squadre sono state premiate da Antonio Varacalli (presidente FISR Lazio).
Curiosità: su 9 atleti schierati dal Civitavecchia, 5 erano ragazze.

Coach Gavazzi: 
“Per me è stato un onore allenare questa squadra. Ringrazio la società che mi ha messo nelle migliori condizioni per allenare, ringrazio gli atleti per essersi sempre allenati con il massimo dell’impegno e della dedizione e ringrazio i genitori che sono sempre stati al fianco dei loro figli in questa crescita sportiva con amore e discrezione.
Ero convinta del grande valore di questi ragazzi ed il campo ha confermato le mie sensazioni. Tutti gli elementi a roster hanno girato con continuità e sono stati utili alla causa. Per me è il primo tricolore italiano come allenatore e questo non può che rendermi molto felice”.

Riccardo Valentini (presidente Cv Skating):
“Ieri è stato un bellissimo giorno per la famiglia della Cv Skating. Un oro italiano che non era mai giunto nel Lazio, che dimostra che lavorando bene e di squadra si possono ottenere grandi successi, anche laddove il ghiaccio è solo nel frigo e anche laddove non c’è il famoso “blasone” ad essere protagonista.
Quando parlo di famiglia e di squadra intendo tutti: per essere vincenti c’è bisogno di un bel campo, c’è bisogno di bravi allenatori, c’è bisogno di atleti che si impegnano ed ascoltano e soprattutto c’è bisogno di uno staff dietro che fa un enorme lavoro che non si vede.
E’ solo grazie a tutti questi meccanismi che girano perfettamente insieme che si possono ottenere grandi successi, come quello di ieri. Sono certo che non sarà l’ultimo, perchè stiamo lavorando bene, tutti insieme e su tutti i settori, ma so anche che non sarà facile ripeterlo.
Continuando cosi, siamo senz’altro sulla strada giusta”.

I RISULTATI
Girone A:
Padova – Modena 11-2
Riccione – Legnaro 3-7
Padova – Legnaro 5-4
Riccione – Modena 2-4
Legnaro – Modena 8-2
Padova – Riccione 8-4

Girone B:
Civitavecchia – Cittadella 17-1
Torre Pellice – Milano 1-3
Civitavecchia – Milano 5-2
Torre Pellice – Cittadella 9-0
Milano – Cittadella 8-0
Civitavecchia – Torre Pellice 2-2

SEMIFINALI 5°-8°
Modena – Cittadella 1-6
Torre Pellice – Riccione 6-2

SEMIFINALI 1°-4°
Padova – Milano 2-1
Legnaro – Civitavecchia 1-5

FINALI
7° posto: Modena – Riccione 5-6
5° posto: Cittadella – Torre Pellice 2-10
3° posto: Milano – Legnaro 5-2
1° posto: Padova – Civitavecchia 0-8

powered by social2s